Favole disney da leggere online dating


25-Jul-2017 23:18

favole disney da leggere online dating-61

Free chat and texting sex

L'editore danese Egmont (in precedenza Gutenberghus) ha realizzato una delle maggiori produzioni di fumetti Disney al mondo non limitata alla sola Danimarca ma realizzando edizioni quasi identiche pubblicate simultaneamente in altri paesi nordeuropei come la Germania, e dopo caduta del muro di Berlino, anche nell'Europa dell'Est.La società danese iniziò a pubblicare le proprie serie nei primi anni sessanta con l'apporto soprattutto di artisti stranieri come i sudamericani Vicar e Daniel Branca e persino statunitensi come Don Rosa e William Van Horn.Le storie prodotte in Francia esordirono nel 1952 con la testata Journal de Mickey, con storie realizzate dal disegnatore Louis Santel (Tenas) e scritte da Pierre Fallot.Dopo alcuni numeri iniziò una nuova serie (Mickey à travers les siècles) proseguita fino al 1978, disegnata quasi interamente da Pierre Nicolas e scritta da Fallot e Jean-Michel le Corfec.Più tardi, all'inizio degli anni ottanta, iniziò una nuova produzione ad opera degli autori Patrice Valli e Pierre Nicolas incentrata sui personaggi di Topolino, zio Paperone e Paperino.

Nel 1992 è nato un database, INDUCKS, disponibile on line gratuitamente per catalogare e indicizzare i fumetti della Disney pubblicati nel mondo; questo database elenca le testate, le storie, i personaggi, gli autori e le date ed è possibile consultarlo anche attraverso un motore di ricerca che viene aggiornato periodicamente ed è disponibile in una dozzina di lingue.Nel 1932 debuttarono sui quotidiani statunitensi della domenica le tavole domenicali di Topolino e delle Sinfonie allegre, entrambe composte da tre strisce di quattro vignette ciascuna; quelle di Topolino alternavano tavole autoconclusive a storie di lunghezza variabile fino al 1944 (Topolino e l'esperimento del dr.Trukk) mentre dal 1944 in poi vennero pubblicate solo tavole autoconclusive e vennero disegnate fino al 1938 da Floyd Gottfredson, e poi vennero affidate a Manuel Gonzales, talvolta sostituito da altri artisti come Bill Wright; le Sinfonie allegre invece avevano inizialmente come protagonista la coccinella Buci, che poi a partire dal 1934 lasciò il posto a vari personaggi della serie di cortometraggi Sinfonie allegre, come Max Leprotto e Tobia Tartaruga, Paperino (nella storia La gallinella saggia), l'elefantino Elmer e i tre porcellini, realizzate da Al Taliaferro.Nella Germania orientale (1949-1990) non sono mai stati stampati fumetti di Disney.

Nel 1932 la Casa Editrice Nerbini fece esordire la testata Topolino che pubblicò all'inizio storie in rima senza nuvolette con l'omonimo protagonista; l'editore non si era però assicurato correttamente i diritti per la pubblicazione, cosicché la testata cambiò nome in Topo Lino, per poi riprendere il nome originario una volta regolarizzati i diritti.

Anche se Mickey Mouse era già famoso in Germania dai tempi della sua prima apparizione nei cinema nel 1929, nessuna serie a fumetti vi è stata mai prodotto fino agli anni cinquanta.